LA REVISIONE MOTO

Revisionare il proprio motociclo o ciclomotore è una procedura obbligatoria prevista dal codice della strada. Questa va eseguita periodicamente per verificare che il mezzo di trasporto sia idoneo per circolare su strada.

La prima revisione

Questa verrà fatta dopo 4 anni nel mese in cui è stata rilasciata la carta di circolazione. Non è necessario fare la revisione prima della legale scadenza, e questo perché trattasi di un vero e proprio test di verifica sulle condizioni del veicolo di manutenzione.

Successive revisioni

Dopo la prima revisione, il mezzo dovrà essere revisionato ogni 2 anni, con scadenza nel mese in cui è stata fatta la precedente revisione.

CONTROLLI

I controlli dei motocicli e dei ciclomotori, sono finalizzati a verificare le condizioni di sicurezza, il livello di emissione inquinanti che deve risultare conforme agli standard prescritti dalla normativa nazionale.

EFFICIENZA IMPIANTO FRENANTE

IMPIANTO ELETTRICO

STATO SOSPENSIONI, RUOTE E PNEUMATICI

STATO DELLA CICLISTICA

STATO MECCANICO DEL MEZZO

LIVELLO DELLE EMISSIONI INQUINANTI

Esito della revisione

A revisione ultimata si determina l’ esito della stessa.

– Revisione regolare: motociclo idoneo a circolare fino alla prossima revisione.

– Revisione da ripetere: motociclo da ripristinare per poi ripetere la revisione, può circolare per un mese se esegui gli interventi di ripristino ( dichiarazione di un’ officina che certifica gli interventi effettuati).

– Revisione con esito sospeso: rilevati i difetti che compromettono le norme di circolazione riguardanti la sicurezza, l’inquinamento acustico e l’ inquinamento atmosferico. Il motociclo non può circolare dev’ essere ripristinato e sottoposto a nuova revisione.

COSTO

La tariffa per la revisione, fissata con Decreto Ministeriale del 02.08.2007 n.161, pubblicato sulla Gazzetta n° 232 del 05.10.2007 e in vigore dal 01.10.2008, ammonta a  € 45, 00. A questa bisogna aggiungere l’ IVA del 22%.

Il motociclista deve inoltre corrispondere € 10,20 di diritti pratiche automobiliste sul conto corrente 9001 ed infine il corrispettivo del servizio di versamento postale pari ad € 1,78 IVA inclusa.

Costo obbligatorio per la revisione € 45,00
IVA al 22% sul Costo € 9,90
Diritti pratiche automobilistiche c.c. 9001 (esente IVA ex art. 15) € 10,20
Corrispettivo del servizio versamento (IVA inclusa) € 1,78
TOTALE REVISIONE € 66,88
Sanzioni

La sanzione amministrativa nel caso in cui si circolava con il proprio motociclo è pari ad un importo che oscilla tra € 155,00 e € 624,00  unitamente al ritiro del libretto di circolazione.

Inoltre, se circoli con un veicolo che ha omesso più volte i controlli della revisione la multa va da 1.842 € a 7.396 € arrivando alla sanzione amministrativa accessoria del fermo amministrativo del veicolo per 90 giorni.

Verrà inoltre ritirato il libretto di circolazione, che si potrà riottenere solo dopo aver superato la revisione.

In caso di revisione falsa, si applica la sanzione accessoria della confisca amministrativa del veicolo a cui andrà sommata una sanzione amministrativa che varierà tra 398 e 1.596 .

Circolare su autostrada con revisione scaduta determina il fermo amministrativo del mezzo. Ancor più grave il caso in cui si provochi un incidente. La società di assicurazione può rifarsi sull’ assicurato.

SERVIZIO SMS
RICHIEDI UNA PRENOTAZIONE
CONTATTI
FACEBOOK
BLOG
© Copyright 2016 |Privacy & Policy P.IVA: 00697920734